Morrigan, la Grande Regina l'Ombra

Mi capita raramente di parlare di divinità qui, ma il motivo è semplice : finché non è presentato ai miei occhi, come ha fatto a non mormorare il suo nome, non posso parlare. La dea che sto per presentarvi mi onora con la sua presenza e ho bagnato la sua magia per molti anni ora. Tuttavia, ho scoperto la sua identità, c'è molto poco, se ho dovuto compiere un certo percorso personale, prima di poter accoglierlo pienamente. Questa divinità non è altro che la dea celtica Morrigan. Morrigan è parte del pantheon celtico irlandese Tuatha Dé Danann, cheAirmed Ti ho parlato in precedenza. È la divinità femminile paramount, dopo Dana, naturalmente. Morrigan è la moglie del Druido Dio Dagda, con la quale è stato unito durante la notte di Samhain. I sindacati sacro celebrato in uso presso la Beltane, ma Morrigan è buio dea per eccellenza, con la sua unione ha avuto luogo a Samhain, il sabato, che è associato con esso.

NB : qui, termini come" Scuro "," Tenebre "," La brutalità "o si riferisce a morte non sono da interpretare negativamente. Tutta l'ambiguità di questa dea. L'ombra non è un sinonimo di male, anche la morte non è fine a se stessa.

" Ci sono quelli che trovano conforto nell'Ombra,
Che cercano di capire i loro Misteri,
Che trovano la loro gioia nel Silenzio di una Notte d'Inverno,
E le cui canzoni sono cantate a mezza voce per il Vecchio.
Siamo Gentili dell'Ombra, figli della Madre Oscura. "

Morrigan, dea della Magia e delle Tenebre

Nell'immaginario collettivo, è spesso la Morrigan come una donna, povera, orgoglioso, geloso, e che non cessa mai di vendicarsi. A mio parere, questo è completamente falso. Naturalmente, Morrigan è la Dea dell'Ombra, lei non conosce le mezze misure ed è un franchising devastante, che rappresenta la Verità pianura. Ma è una divinità, incredibilmente ricco e complesso, che è molto più di una dea nera o letali. Morrigan è noto per indossare molte facce, ma spesso appare nelle vesti di una giovane donna con lunghi capelli neri, sguardo profondo e circondato da un'aura di misteriosa bellezza. Nella sua forma animale, Morrigan prende le sembianze di un corvo o un corvo. Lei regna l'oscurità, amante delle profezie, il guardiano dell'Altro Mondo. Lei è la dea della magia, della divinazione, della guerra, della sovranità.

Nell'insegnamento druidico, uno dei passi più importanti è quello di conoscere se stessi fino in fondo, per abbracciare la sua oscurità, per quanto la sua luce. Morrigan appare in ogni druido realizza e conduce sul sentiero della sua oscurità, il tempo di una lunga introspezione. Di questo lungo viaggio, il soggetto che ne è uscito trasformato, lasciando morire una parte di lui, per rinascere in un altro. Morrigan, fornisce istruzioni essenziali dei druidi : il ciclo naturale della vita, della morte e della rinascita, che abbiamo tutti di fronte. Ma se Morrigan è famosa, è soprattutto per la sua presenza sul campo di battaglia. Lei è noto a vagare, senza paura, durante la battaglia. Come una dea della sovranità, osserva e giudica la legittimità di ogni prima di prendere una posizione. Come un avversario, Morrigan è uno dei più formidabili, una delle sue urla che può abbattere centinaia di uomini. Essa ha anche il potere di ispirare la paura o la disperazione per i suoi avversari, il coraggio e la forza per i suoi alleati. Come una profetessa, ha predetto l'esito delle battaglie e degli atti, in modo che le cose accadano secondo il suo piano. Morrigan è anche il guardiano del Sidh, l'Altro Mondo, e questo, insieme con i suoi doni di una strega, che gli permette di possedere un grande potere sul Destino. Così, Morrigan si ritrova al centro di molte presagi : la presenza di un corvo sul davanzale della finestra è un presagio di ciò che il messaggero di Morte, e la visione di una giovane donna di lavaggio con un panno macchiato di sangue vicino ad un fiume. D'altra parte, un corvo o un corvo seduto su un ramo di biancospino annuncia una porta verso un Altro Mondo, un luogo dove il Velo è più sottile. Agire nell'ombra, Morrigan è l'allegoria del Destino perfetto.

La dea Morrigan era anche un altro volto, un volto che noi tutti conosciamo e che ci permette di comprendere meglio la sua ambivalenza. Questo volto, questo è quello di Morgana, sacerdotessa di Avalon, una fata della Bretagna. Entrambi, infatti, sono il buio necessario per il nostro mondo.

La mia esperienza con Morrigan

È davvero molto difficile per me trovare le parole giuste per parlare di Morrigan. Lei è una dea del buio, ma così favorevole. Evolvere con esso non c'è nulla di morboso, di triste, male. Al contrario, non sono mai stata così fiorente come da quando ho sentito la sua chiamata. Per parte mia, ha notevolmente influenzato la mia vita e a lui devo la mia brutalità, la mia indipendenza, la mia apertura, la mia determinazione, la mia forza. Ho cominciato a sentire la sua presenza durante un periodo difficile della mia vita, ad un incrocio in cui ho dovuto scegliere tra ripiglio o lavandino. Fedele a se stessa, non riusciva a portare conforto, ma mi ha dato la scossa a me le gambe. Mentre alcune persone stanno cercando di aiutare, limitando la tua tristezza o la tua rabbia, la Morrigan ti spingerà a farli esplodere per attingere forza e saggezza. Si sommera per affermare se stessi completamente, sai, nel tuo buio, vedi la tua Verità, il tuo essere tanto ombra di luce, di fare ciò che è necessario, senza prendere una pinzetta. Emerge trasformato, perché tutti gli ostacoli che di paure, di fallimenti, di sentimenti, di diventare una fonte di potere per compiere. Un po ' di paura, più che l'ombra e la solitudine, per parte mia, sono alimentati a loro conoscenza e sono compiaciuto nel loro abbraccio.

Canzone del Grande Regina

" Ascoltate le parole della Dea Oscura, che ci porta la Saggezza e il Potere,
Ascoltatemi, figli della Dea, e mi guarda come lo sono io, nudo e senza velo.
Sono stato con voi fin dall'inizio, e che mi avrebbe accompagnato fino a quando mi dici di tornare.

Io sono Amante, passionale, Seducente scarlatto che ispira canti d'amore e di disperazione dei poeti.
Io sono colui che sussurra il tuo nome alla fine del viaggio.
Quando il giorno muore, è possibile trovare il resto nel mio abbraccio benedetta.

Io sono la matrice di fecondo in cui tutte le cose hanno origine.
Così tutte le cose mi devono indietro, stripping stessi della vanità della vita, morire e rinascere nel Grande Tutto.
Io sono la Strega, fiero e libero, il Tessitore del tempo, la Padrona di Misteri.

Ho tagliato il filo della vostra vita, in modo che tu mi torna.
Io fetta gola degli empi, e bere il sangue dei vigliacchi.
Ingoiare la tua paura e vieni da me e scoprirai la vera bellezza, forza e coraggio. "

Translated by Yandex.Translate and Global Translator

Traccia dal tuo sito internet.

Si potrebbe anche amore

Lascia un commento

Close
%d blogger piace questa pagina :